GIANFRANCO ROSSI

GIANFRANCO ROSSI

È il fondatore della Agenzia R&T Assicurazioni. Lungimirante uomo d’affari che agli inizi degli anni ’90 ha pensato bene di inventarsi un nuovo mestiere e trasformare la sua attività da quella di Agente della Richard Ginori ad agente assicurativo.


GIANFRANCO ROSSI

Mi chiamo Gianfranco Rossi e sono nato a Piacenza il 18 di agosto del 1948. Alcuni testimoni oculari dicono che fosse una notte buia e tempestosa, ma non hanno mai fornito prove. Ad ogni buon conto, la luna in acquario era gibbosa e crescente, al tredicesimo giorno, quasi una mezzaluna.

Con me nacquero: Gérard Philippe Broutin, pittore francese e Vincenzo De Luca, il politico campano, tanto caro a Maurizio Crozza.

PIACENZA

Sono Nato nel centro storico di quella bellissima città che è Piacenza, capace di farsi amare nonostante un clima orrendo e tanti, forse troppi, particolari fuori posto.

Resta il fatto che crescere in questa città piatta, costruire pian piano in essa i legami forti che contraddistinguono la mia vita, vedere Piacenza che svela i suoi segreti, poco per volta, come fosse una bella donna che si spoglia con sensualità, ne fa la città più bella che ci sia al mondo.

E così Piacenza, diventa la cosa che io amo di più, che non baratterei con null’altro sul pianeta, diventa il luogo da chiamare casa nel quale affondare le radici.

Perché a Piacenza non si butta il pattume ma si porta giù il rudo, non si è belli ma ben belli, non si va dal tabaccaio ma dal tabacchino e non dal lattaio ma dal lattino. Qui la piazza è intitolata ai cavalli, non ai cavalieri e non si festeggia ferragosto ma la Madonna d'Agosto.

DA RAGAZZO

Vengo da una famiglia tutt’altro che ricca, i miei genitori ruscavano tanto, per dirla alla piacentina, mentre io frequentavo l’oratorio della parrocchia di Santa Eufemia sotto l’ala di monsignor Pagani.

A scuola fui un pessimo studente, a fatica ho finito il Liceo Classico, per poi si iscrivermi alla facoltà di giurisprudenza dell’università di Parma, ma l’avventura da studente universitario è durata molto poco.

LE PRIME ESPERIENZE LAVORATIVE

Nel 1971 ho iniziato a lavorare all’Unione Commercianti, ricordo ancora il mio primo stipendio di 84 mila lire, che allora erano una discreta cifra, il che è capace di dirla lunga sui miei anni e sulla mia esperienza.

Poi ho lavorato un paio d’anni per l’AGIND (Agenzia industriale) ed in quel periodo ho imparato le regole del grande commercio internazionale, sentendomi come dentro un ateneo, ed ho perfezionato il francese, ed ho imparato lo spagnolo.

LA RICHARD GINORI

Dopo un breve periodo alle dipendenze della Cassa Di Risparmio, nell’agenzia di via Colombo, non distante da dove oggi ha gli uffici la R&T Assicurazioni, sono stato assunto dalla Richard Ginori, ed inserito nell’ufficio estero. Il ruolo del dipendente però mi andava stretto, e sono quasi immediatamente diventato agente per tutta la Spagna, rendendo utilissimo l’aver imparato lo spagnolo. Mi sono così trasferito a Madrid, dal 1976 al 1981, da dove gestivo la vendita delle piastrelle e dei sanitari del marchio italiano ad una rete di grossisti e rivenditori.

E’ stato un gran periodo, nel quale si lavorava relativamente poco e si guadagnava molto. Allora avevo solamente una quindicina di clienti, tutti grandi grossisti, che da soli bastavano a giustificare l’esistenza di una agenzia della Richard Ginori in territorio spagnolo.

Finita l’avventura spagnola sono rientrato in Italia per fare lo stesso mestiere, con mandato per molte regioni del nord, fino all’inizio degli anni 90.

Quella alla Richard Ginori è stata una esperienza veramente bella e gratificante, che per tanti versi ha segnato un periodo importante della mia vita, durante il quale ho conosciuto un sacco di gente, e soprattutto ho seminato fiducia, grazie ed un comportamento sempre ineccepibile, il che nel mio mestiere non è una cosa scontata.

IL CAMBIO DI ROTTA

All’inizio degli anni novanta già si capiva che il settore della distribuzione stava cambiando. Internet muoveva i primi importanti passi, ed io avevo ben chiaro che la cuccagna da agente della Richard Ginori sarebbe finita molto presto.

IL SETTORE ASSICURATIVO

Così ho deciso di partire da zero in quello che per me era un settore completamente nuovo: quello assicurativo.

Ho cercato di farlo con un po’ di lungimiranza, ed ho esordito come agente plurimandatario in un settore nel quale erano tutti mono mandatari.

Questo mi consentiva di modulare in modo flessibile le proposte, riuscendo ad essere più efficace, nel risolvere i problemi alla gente, di quanto potessero fare i miei concorrenti.

Stavo innovando e diventando protagonista senza rendermene conto.

AGENZIA PLURIMANDATARIA

Ho cambiato lo schema con il quale si faceva il lavoro dell’assicuratore: ho trasferito gli uffici in periferia, dal terzo lotto in piazza cavalli a via Colombo, stavo chiuso al sabato, ho abolito sala riunioni, ho messo in piedi una società che eroga servizi assicurativi e non una semplice agenzia di assicurazione tradizionale.

Per questo mi serviva avere più mandati, e poter offrire una gamma più vasta possibile di prodotti tra i quali attingere per poter erogare un servizio appositamente confezionato per il singolo cliente, dopo averne studiato le esigenze.

Sono partito con il mandato di Mediolanum, e poi via, a crescere, fino ad arrivare ad avere gli attuali sei mandati: AXA, Allianz, HDI Tua Assicurazioni, Met Life - Europ Assistance e Lloys’s.

In sostanza siamo un po’ per volta diventati una società di consulenza assicurativa, capace di offrire al mercato non semplicemente un prodotto, ma le soluzioni ai problemi.

LA R&T ASSICURAZIONI

Oggi la R&T assicurazioni ha tre soci, sette dipendenti e 12 collaboratori, ed ha sedi a Piacenza, Carpaneto, Castelvetro e San Nicolò, più altri uffici sparsi nel territorio di quattro province: Piacenza, Parma e Lodi e Cremona.

LA GESTIONE DEI SINISTRI

La nostra pubblicità, ciò che ci ha consentito di arrivare dove siamo oggi, è stata la gestione dei sinistri, curata in modo maniacale, con il risultato che il danneggiato, nostro cliente, ci mandava i suoi amici, certo di fare bella figura.

Poco per volta si è diffusa la nostra fama come quella di coloro che non vendono fogli di carta, ma la gestione dei sinistri, nell’interesse dell’assicurato.

E così oggi abbiamo moltissimi clienti, alcuni dei quali versano premi per oltre un milione all’anno, sicuri di essere seguiti adeguatamente in caso di sinistro.

COSA SIGNIFICA FARE IL VENDITORE

Ho cambiato mestiere dopo 18 anni perché quel mestiere non c’era più, ho capito per tempo che servire i grossisti sarebbe diventato impossibile perché i grossisti stessi sarebbero scomparsi, cosa che è nei fatti successa.

Io so fare bene il venditore poiché so riconoscere le persone, capire cosa hanno bisogno e come trattare con loro.

Amo vivere in mezzo alla gente, stringere con gli altri rapporti che vanno oltre la cordialità, e credo che questo sia il vero segreto del mio successo.

Non ho mai fatto corsi di vendita tranne un paio, di piccolo cabotaggio, che non mi hanno insegnato nulla. Per vendere devi avere nel DNA la capacità di capire i bisogni degli altri, perché il mio mestiere non è vendere, ma offrire soluzioni ai problemi.

LA DIFFERENZA TRA VENDERE OGGETTI E VENDERE SERVIZI

All’inizio vendevo oggetti, poi servizi, ed in entrambi i casi ho avuto successo perché ho messo al primo posto la mia integrità professionali e vendevo quella.

ASSICURAZIONI SANITARIE E WELFARE AZIENDALE

Ma anche il settore assicurativo si evolve, e così negli anni R&T ha evoluto le proprie competenze fino a fare del settore delle assicurazioni sanitarie e del welfare aziendale il nucleo principale del proprio business.

Chiaramente le cose si sono complicate, e per muoversi in un settore così difficile occorre una specializzazione estrema.

Così ho cercato di strutturare l’agenzia non con semplici segretarie, ma con personale laureato e specializzato, in modo che, quando capita un sinistro, si sia in grado di far arrivare immediatamente l’assegno al cliente, superando ostacoli e pastoie con efficacia e tempestività.

Certo, un personale laureato costa di più, ma io credo che la soddisfazione finale del cliente abbia un valore molto più alto.





Pagine correlate
    FEDERICA TONANI
    Co fondatrice e amministratore di R&T Assicurazioni. È ingaggiata in tutti gli ambiti della società e vive il suo ruolo come una continua sfida, capace di darle adrenalina ed immensa soddisfazione.
    GIOVANNI CANTÙ
    Socio ed amministratore della Agenzia R&T Assicurazioni. Con una esperienza ormai quarantennale è uomo in grado di affrontare le sfide del presente con professionalità, senza mai smettere di aggiornarsi sulle evoluzioni del mercato assicurativo.

© R&T Assicurazioni 2020
Via Cristoforo Colombo n.99
29122, Piacenza (ITALIA)
telefono: +39 0523 613322
email: info@erretiassicurazioni.it

Credits:
powered by Infonet Srl Piacenza
- A +